Alfredo Ambrosetti Alfredo Ambrosetti Varese, 1931

Fondatore nel 1965 dello Studio Ambrosetti che si sviluppa progressivamente, in Italia e all'estero, fino all'attuale realtà di The European House - Ambrosetti: un gruppo di professionisti con un know-how omogeneo e distintivo.

Ideatore e promotore di numerosi approcci professionali originali nei campi della gestione strategica, della cosiddetta innovazione continua a tutto campo di Gruppi/Imprese, del riorientamento culturale, della professionalizzazione dei rapporti Famiglia-Impresa (Imprese Familiari, il più grande patrimonio economico del nostro Paese).

Si laurea in Scienze Economiche e Commerciali all'Università Cattolica di Milano.

Otto anni di esperienze aziendali nell'allora Gruppo Edison.

Lunghi periodi di specializzazione post-universitaria e stage presso Università americane ed importanti Aziende degli Stati Uniti e del Canada (Standard Oil N.J., ora Exxon; IBM; General Motors; Ford; Eastman Kodak; Olin Mathieson Chemicals Corp.; Metropolitan Life Insurance Co.; Hydro-Electric Power of Ontario; ecc.).

Ha ricevuto numerosi riconoscimenti a livello sia professionale che personale.
Nel giugno 2007 è stato nominato “Cavaliere del Lavoro” dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
Nel luglio 2008 gli è stata conferita la Laurea Honoris Causa in Economia e Commercio dall'Università degli Studi dell'Insubria.
E' membro della Commissione Centrale di Beneficenza della Fondazione Cariplo, de “I 200 del FAI - Fondo per l'Ambiente Italiano” e del Comitato Sostenitori della Fondazione Caritas Ambrosiana.
È membro dell'International Board of Governors del Peres Center for Peace.

Autore di molti scritti, articoli, monografie e conferenze su temi di direzione strategica.